Termini e condizioni di servizio

1. CRITERI GENERALI

Le presenti condizioni regolano il rapporto contrattuale tra il cliente (il committente) e il libero professionista/traduttore (prestatore d’opera), secondo criteri di buona fede e correttezza nell’esecuzione delle reciproche obbligazioni.

2. DEFINIZIONI

Per cliente o committente si intende colui che attraverso e-mail o altro documento/strumento con valore legale conferisce un incarico al traduttore obbligandosi a corrispondere il compenso pattuito. Per libero professionista/traduttore si intende Clara Giampietro.

3. DETERMINAZIONE DEI COMPENSI

Resta inteso tra le parti che spetterà al traduttore un compenso per l’attività svolta. Tale compenso verrà indicato e specificatamente pattuito di volta in volta sulla base di un calcolo a parola, a cartella, a progetto, a ore o come altrimenti convenuto tra le parti.

4. TERMINI DI CONSEGNA

Il traduttore è tenuto a consegnare il lavoro entro il termine pattuito e il cliente dovrà rendere disponibile tutto il materiale da tradurre. Detto termine potrà essere modificato da parte del traduttore, qualora subentrino modifiche all’incarico originale.

Il cliente si impegna a consegnare al traduttore tutti i materiali e le informazioni necessari alla realizzazione del lavoro di traduzione entro i termini pattuiti.

Il traduttore non sarà responsabile di eventuali perdite, danni o consegna posticipata del lavoro ultimato in caso di interruzioni/anomalie di funzionamento dei servizi di telecomunicazione, o in caso di forza maggiore.

5. RISERVATEZZA

Le parti si obbligano a mantenere riservati i testi e i dati personali relativi al cliente, la natura del lavoro svolto e qualsiasi informazione trasmessa dal cliente al traduttore ai fini della traduzione.

Protezione dei dati: i dati del cliente sono trattati esclusivamente ai fini delle relazioni commerciali oggetto del contratto e su sistemi informatici del traduttore. In assenza di tali dati non è possibile eseguire il contratto.
I dati personali del cliente sono raccolti e trattati per le finalità previste dagli articoli 6.1.b. e 6.1.c. del Regolamento Europeo 679/2016 (GDPR). L’informativa completa in materia di trattamento dei dati personali può essere richiesta al titolare del trattamento:

Clara Giampietro
Sede: Viale Cappuccini 10, 10023 Chieri (TO)
E-mail: clara@wingedtranslations.com

6. TERMINI DI PAGAMENTO

Una volta accettato il preventivo, il cliente deve corrispondere, entro 3 giorni, un acconto del 30% sul compenso pattuito. Il pagamento del saldo è dovuto entro massimo 30 giorni dalla data di emissione della fattura.

Ai ritardi di pagamento si applicano le disposizioni della Direttiva europea 2011/7/UE.

7. FORZA MAGGIORE

Nei casi di forza maggiore previsti dalla legge, il contratto intercorso tra le parti dovrà considerarsi risolto senza alcun obbligo di risarcimento.

8. FACOLTÀ DI RECESSO

Salva diversa pattuizione scritta, il cliente ha la facoltà di recedere dal contratto, con il versamento di un corrispettivo per il recesso, pari al 10% del compenso totale pattuito.
Qualora il traduttore abbia già eseguito in parte o integralmente la traduzione, essa è posta a disposizione del cliente e, per la parte eseguita, deve essere comunque interamente pagata.
In caso di recesso del cliente dopo la conclusione del contratto, è dovuto l’intero corrispettivo convenuto.
In caso di recesso del traduttore per giusta causa, è dovuto l’intero corrispettivo convenuto.
Rimane inteso, altresì, che è facoltà del traduttore recedere dal contratto, nell’ipotesi di richiesta di traduzione di testi che, a sua esclusiva opinione, abbiano o possano avere carattere diffamatorio o illegale.

9. RESPONSABILITÀ

Resta inteso che il traduttore rimane direttamente responsabile nei confronti del cliente per quanto attiene l’attività di traduzione da esso svolta. Conseguentemente, a fini esemplificativi, si specifica che il traduttore non può essere considerato responsabile per violazione di copyright e/o di traduzione, né per quel che concerne qualsiasi rivendicazione legale emergente dal contenuto del testo originale.
Il cliente si impegna a indennizzare il traduttore per qualsiasi richiesta, azione giudiziaria, costo o spesa emergente dalla pubblicazione di materiale diffamatorio e/o illegale, per la violazione di qualsiasi diritto di proprietà su brevetti o disegni di terzi.

10. DENUNCIA DEI VIZI

Ogni contestazione relativa alla traduzione, e all’attività svolta dal traduttore, deve, a pena di decadenza, essere formulata entro 10 giorni lavorativi dalla data di consegna.
Resta inteso che il contratto tra traduttore e cliente, salve le deroghe contenute nei presenti Termini e condizioni di servizio, e/o diversa e specifica pattuizione scritta tra le parti, sarà regolato dalle norme di cui all’art. 2222 e ss. Codice Civile relative alla prestazione d’opera professionale.

Il cliente dichiara di disporre di personale adeguato a controllare l’opera e di controllarla prima dell’utilizzo nei suoi processi aziendali.

Il risarcimento di eventuali danni causati da vizi o ritardi non può superare il corrispettivo pattuito per la traduzione.

11. FORO COMPETENTE

Prevale il diritto italiano.
Per tutte le controversie inerenti il contratto tra cliente e traduttore, e relative al suo contenuto, vizi, difetti, pagamenti validità, recesso e/o quant’altro che dovesse insorgere tra le parti, sarà competente il foro di Torino.

Il traduttore si impegna inoltre a operare nel rispetto del Codice deontologico di AITI, Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, consultabile qui.

Back to Top